minieolico

OFFERTA LAST MINUTE

si vendono 4 impianti chiavi in mano da 60 kWp con aerogeneratore Nordtank XLR con allaccio garantito a Giugno 2017 Le turbine sono già installate e in attesa di allaccio. Una delle ultime occasioni per godere della tariffa incentivante di 0,268 Euro/kWh

> MAGGIORI INFORMAZIONI
minieolico

IMPIANTO PRONTA CONSEGNA

In vendita lotto di due turbine Nordtank 150 rigenerate con potenza 60kWp

Una turbina è già allacciata alla rete ed in funzione e un'altra in fase di installazione.

Ideale per chi vuole realizzare un investimento con un ritorno economico immediato senza le attese della fase di autorizzazione e di realizzazione.

Il ritorno economico atteso è superiore al 15% annuo per venti anni.

> MAGGIORI INFORMAZIONI
cover3

IMPIANTI EOLICI CHIAVI IN MANO

Disponiamo di progetti cantierabili per impianti eolici da 60 kwp a 200 kwp in siti certficati con ventosità superiore a 6 m/s.

Il ritorno economico atteso è superiore al 15% annuo per venti anni.

> MAGGIORI INFORMAZIONI

Cantiere 39

IMPIANTI EOLICI CHIAVI IN MANO

Disponiamo di progetti cantierabili per impianti eolici da 60 kwp a 200 kwp in siti certficati con ventosità superiore a 6 m/s.

Il ritorno economico atteso è superiore al 15% annuo per venti anni.

> RICHIEDI INFORMAZIONI

turbine eoliche rigenerate 5

TURBINE RIGENERATE

Rigeneriamo direttamente turbine eoliche con un conseguente contenimento dei costi per il cliente

> RICHIEDI INFORMAZIONI

MINIEOLICO: COSA E’

il minieolico è una tipologia di impianto che produce energia elettrica attraverso la conversione della forza di spinta esercitata dal vento sulle pale eoliche. Si definiscono impianti minieolici quelli di taglia compresa entro i 200 kW. 

PERCHE’ IMPIANTI DA 60 KWP?

Il minieolico da 60 kW riceve la tariffa incentivante più alta prevista dal GSE.Inoltre il Decreto Ministeriale del 10 settembre 2010, sancisce che gli impianti eolici fino a 60 kWp possono essere autorizzati mediante la procedura della P.A.S., ovvero un iter piuttosto semplice e breve rispetto a quello per impianti di potenza maggiore.

QUALI SONO GLI INCENTIVI?

Il D.M. del 23/06/2016 ha previsto la proroga degli  incentivi per gli impianti minieolici connessi alla rete elettrica di potenza compresa tra 1 e 200 kW (Tariffa Fissa Omnicomprensiva). Tale incentivo, erogato dal GSE (Gestore dei Servizi Energetici), è pari a € 0,268 per ogni kWh immesso in rete ed ha la durata di 20 anni, per gli impianti che entrano in esercizio entro giugno 2017.

Minieolico: Domande frequenti

minieolicoCHE COS’È UN IMPIANTO MINIEOLICO?

E’ una tipologia di impianto che produce energia elettrica attraverso la conversione della forza di spinta esercitata dal vento sulle pale eoliche. Si definiscono impianti minieolici quelli di taglia compresa entro i 200 kw. Nel nostro caso  impianti di 60 kw di potenza.

minieolicoCOSA È UN AEROGENERATORE E COME FUNZIONA?

L’aerogeneratore è una sorta di mulino a vento moderno, impiegato per la produzione di elettricità. Il principio di funzionamento sfrutta il movimento impresso alle pale dal vento. La produzione di elettricità avviene grazie alla trasmissione dell’energia cinetica, prodotta dal movimento delle pale, ad un generatore.

minieolicoPERCHÉ SCEGLIERE MINIEOLICO CON AEROGENERATORI DA 60 KW DI POTENZA?

Il minieolico da 60 kw riceve la tariffa incentivante più alta prevista dal GSE. Inoltre il Decreto Ministeriale del 10 settembre 2010, che stabilisce le “Linee guida per l’autorizzazione degli impianti da fonti rinnovabili”, sancisce che gli impianti eolici fino a 60 kw possono essere autorizzati mediante la procedura della D.I.A .(o P.A.S.), ovvero un iter piuttosto semplice e breve rispetto a quello per impianti di potenza maggiore.

QUALI SONO I VANTAGGI DELL’INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO MINI EOLICO?

Installare un aerogeneratore da 60 kwp permette di:

• produrre energia con venti di bassa intensità o in caso di turbolenze.

ridurre il livello di rumore.

ridurre l’impatto ambientale.

operare in sicurezza e affidabilità.

DOVE INSTALLARE UN IMPIANTO MINIEOLICO?

In linea generale, un impianto mini eolico dovrà essere installato laddove le condizioni di vento nell’arco dell’anno siano tali da garantirne un adeguato funzionamento ed una produzione di energia che garantisca una sufficiente remunerazione del costo sostenuto.

Il parametro di riferimento è la velocità media del vento su base annuale. Siti con velocità media annua < 4,5 m/s non sono considerati remunerativi.

Orientativamente, velocità medie annue superiori a tale valore si riscontrano lungo le coste, sui rilievi e in molte aree del centro sud e delle isole.

COME VALUTARE SE UN SITO È SUFFICIENTEMENTE VENTOSO? (VALUTAZIONE PRELIMINARE DI FATTIBILITÀ)

Per realizzare una valutazione di fattibilità occorre conoscere in modo preciso la disposizione degli elementi architettonici e vegetali circostanti (per stabilire la classe di rugosità del terreno) e valutare per quanto tempo soffia il vento nella zona interessata e con che intensità.

La scelta di installazione di un impianto minieolico deve tener conto di:

      • ventosità dell’area (dati desumibili dalle mappe dell’Atlante eolico del territorio italiano o da postazioni anemometriche situate nelle vicinanze come aeroporti, stazioni meteo, ecc.)
      •  caratteristiche biologiche e morfologiche del sito.
      • misurazione della ventosità del sito attraverso kit anemometrico.

QUALI INCENTIVI SONO PREVISTI?

l D.M. Decreto 23 giugno 2016 ha previsto la proroga degli incentivi  incentivo per gli impianti minieolici connessi alla rete elettrica di potenza compresa tra 1 e 200 kW(Tariffa Fissa Omnicomprensiva). Tale incentivo, erogato dal GSE (Gestore dei Servizi Energetici), èpari a € 0,268 per ogni kWh immesso in rete ed ha la durata di 20 anni, per gli impianti che entrano in esercizio entro giugno 2017.

Al termine di questo periodo l’energia prodotta dell’impianto potrà essere comunque venduta secondo i valori di mercato generando ricavi per ulteriori 10 anni.

RENDIMENTO ECONOMICO

Ad oggi il mini eolico è uno degli ultimi settori delle energie rinnovabili ad essere oggetto di sostanziosi incentivi statali.

L’investimento in un impianto minieolico può avere un rendita netta annua superiore al 14%, e un payback di circa sette anni a fronte di venti anni di incentivi e altri dieci di vendita di energia.

Il minieolico raggiunge valori di rendimento paragonabili al fotovoltaico di qualche anno fa.

Hai altre domande?

Minieolico Blog

Notizie e informazioni sul mondo del Minieolico